Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy
Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.
Tipologie di Cookie
Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/Pstrong7191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/Pstrong9214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

di Vincenzo Caputo

Domotica

Shelly DoorWindow - il sensore porta finestra di casa Shelly in anteprima!

Data: 19 dicembre 2019

Lo Shelly Door/Window è ancora in pre-order sullo store ufficiale mentre scrivo quest'articolo, ma gentilmente la casa madre ha messo a disposizione di vincenzocaputo.com un campione del dispositivo in anteprima. 

Ed eccomi qui a scrivere le prime impressioni sul dispositivo che tanti di voi aspettano.

Per chi non lo sapesse, i sensori porta finestra sono dei dispositivi formati da due elementi, uno passivo, che di solito contiene solo una calamita, e uno attivo che contiene l'elettronica di controllo del contatto (a calamita) e la radio per comunicare il proprio stato ad un server locale o remoto.

La tipica installazione di questi dispositivi è quella che potete osservare nella foto d'esempio qui di seguito: Un parte va applicata sul montante della porta e l'altra parte sulla porta stessa in maniera tale che quando la porta è chiusa i due elementi siano vicini e quando è aperta i due elementi siano lontani. In questo modo il dispositivo riesce a rilevare (tramite il contatto magnetico) se la porta o la finestra sono aperte o chiuse.

Lo Shelly Door/Window viene fornito di biadesivo su ognuno dei due elementi per agevolare l'installazione sulla porta o sulla finestra scelta.

Questi dispositivi di solito funzionano a batteria perchè naturalmente, avere la corrente elettrica su una porta o una finestra, è un'eventualità più unica che rara. 

Lo Shelly Door/Window usa due batterie di tipo CR123 a 3V, soluzione non proprio economicissima perchè ci vogliono 8 euro circa per ogni sensore che usate, che andranno cambiate poi, nella migliore delle ipotesi, ogni 2 anni (durata media dichiarata dal produttore).

 

Lo Shelly Door/Window usa il WiFi 2,4 GHz per collegarsi alla rete locale della nostra casa e per comunicare con il Cloud Shelly. Questo spiega anche come mai siano necessarie batterie così grosse per poter garantire un funzionamento prolungato nel tempo. Spesso ho affrontato il discorso sui consumi energetici dei rispettivi protocolli di comunicazione dati e mai come in questo caso ci rendiamo conto che il WiFi non sia proprio tra i più adatti a funzionare a batteria. Abbiamo avuto modo di recensire in passato sensori porta finestra ZigBee molto più compatti e con batterie molto più piccole (ed economiche) che garantivano pressochè la stessa autonomia nel tempo.

Daltro canto, con questi sensori di casa Shelly, avremo il vantaggio di non doverci dotare di un Gateway supplementare, ma potremo collegare i dispositivi direttamente al nostro Router WiFi.

La procedura di accoppiamento con l'app è la medesima di tutti i dispositivi Shelly.

Sarà necessario scaricabile dal Google Play (scaricabile QUI) o dall'App Store (scaricabile QUI), l'app SHELLY Cloud.

Una volta aperta l'applicazione sarà sufficiente creare un account per poter accedere alla schermata iniziale.

a questo punto vi verrà chiesto di creare una stanza: potrete scegliere ovviamente il nome della stanza e una serie di immagini precaricate oppure caricarne voi stessi una. Una volta creata vi troverete di fronte a questa schermata.

Premendo in alto a destra il simbolo con le 3 linee orizzontali si aprirà il menù a tendina dove potrete aggiungere dispositivi, creare altre stanze, aggiungere dei gruppi oppure aggiornare il firmware dei dispositivi già connessi.

Inserite le batterie nel vostro Shelly Door/Window, che dovrebbe mettersi in modalità accoppiamento (LED rosso lampeggiante), e cliccate su aggiungi dispositivo.

Sarà necessario inserire i dati della vostra rete wifi (ssid e password). L'app farà uno scan della rete e aggiungerà in automatico il dispositivo rilevato.

Anche in questo caso sarà possibile scegliere varie opzioni come il nome del dispositivo, la stanza in cui è collocato e una serie di icone preimpostate ad indicare il tipo di dispositivo (oppure potrete caricare una foto ed associarla al dispositivo).

Lo Shelly Door/Window permette attualmente di verificare lo stato di apertura di una porta o di una finestra e di rilevare lo stato di illuminazione dell'ambiente in cui è posizionato. Un foglietto informativo presente nella confezione ci avvisa che saranno implementate ulteriori funzioni tramite aggiornamenti firmware futuri.

Si parla di lettura della temperatura ambiente e rilevazione vibrazioni. In ogni caso vedremo cosa ci riserverà il futuro.

Come per tutti i dispositivi Shelly, anche il sensore Door/Window è compatibile con il protocollo MQTT rendendo possibile la comunicazione istantanea del proprio stato ad un server MQTT locale. Sarà quindi molto facile integrare il tutto in personal Hub come Home Assistant.

Ma una cosa mi ha stupito ulteriormente: è possibile associare all'evento di apertura della porta (o della finestra) la consultazione di un URL impostabile dall'utente.

La prima cosa che mi è venuta in mente è stata quella di buttarci dentro l'URL del mio Autoremote per far notificare a Tasker il cambio di stato del sensore e incredibilmente... FUNZIONA! Spettacolo!

Durante le mie prove il sensore ha funzionato bene rilevando correttamente sia l'apertura/chiusura della porta che il livello di luminosità ambiente. Devo segnalare che il cambio di stato non è stato sempre segnalato in maniera fulminea dall'app credo per un problema di lentezza del Cloud Shelly.

Questo di certo non rappresenta un grosso problema quando ci aspettiamo di ricevere solo una notifica di porta aperta o porta chiusa.

Al contrario, se usiamo il sensore tramite una scena per accedere per esempio una luce di cortesia quando entriamo in casa, il fatto di avere il cambio di stato dopo qualche secondo può rappresentare un problema un po' fastidioso.

Segnalo anche che durante le mie prove sono riuscito ad attivare le scene tramite il cambio di stato del contatto magnetico ottenendo con successo l'accensione di uno Shelly 1, ma non sono riuscito a far lavorare le scene con il sensore di luminosità che sembrava essere ignorato. 

Naturalmente vi ricordo che ho testato un esemplare di pre-produzione e che il problema da me rilevato potrebbe rappresentare un bug in via di risoluzione o più semplicemente di un difetto circoscritto mio dispositivo.

Vi lascio come di consueto al video dove potrete osservare lo Shelly Door/Window in azione. Buona visione! 

domotica
Shelly
Sensore porta-finestra
Casa Smart
Shelly Cloud

Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

18,200 iscritti

Seguimi su Facebook

Seguimi su Facebook

2,700 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

985 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Categorie
Domotica
161 articoli
Audio-Video
19 articoli
L'angolo dei lettori
18 articoli
Info
16 articoli
Promo
13 articoli
Auto-Moto
13 articoli
Post piu letti
Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Tutti pazzi per Shelly - la nostra prova dello Shelly 1
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova

Supportami