Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy
Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.
Tipologie di Cookie
Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/Pstrong7191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/Pstrong9214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

di Luigi Duchi

Domotica

Beok BOT306RF, il Termostato Smart WIFI compatibile con Home Assistant

Data: 28 dicembre 2019

Con l'arrivo del freddo (o perlomeno cosi dovrebbe essere viste le alte temperature di questo periodo) la corsa ai Termostati Smart è iniziata.

Ne abbiamo recensiti diversi in passato, oggi è il turno del nuovo modello dell'azienda Beok... 

http://www.beok-controls.com/

precisamente il modello BOT306RF-WIFI.

Il termostato Smart Beok lo potete acquistare su Amazon al seguente link:

https://amzn.to/2PYFAsm

All'apertura della confezione sono rimasto particolarmente colpito per la qualità della plastica utilizzata, il termostato si presenta con un'ottima qualità costruttiva e robustezza, in generale si ha la sensazione di un oggetto di alto valore.

Il contenuto della scatola è il seguente:

  • unità principale con display
  • unità ricevente
  • basetta di alimentazione del modulo principale
  • cavetto usb to usb c per alimentare la basetta 
  • viti di fissaggio per il modulo ricevente
  • libretto di istruzioni

 Beok, per questo modello, ha scelto la soluzione con 2 moduli separati che comunicano via radio tra di loro, soluzione che ultimamente sta prendendo molto piede, specialmente per tutti gli impianti un pò datati che non hanno la possibilità di portare i 2 fili del contatto del termostato, dalla caldaia, fino a dentro casa. Ma anche per quelle persone che preferiscono posizionare il termostato in un punto qualsiasi della casa.

Il modulo principale va collegato alla basetta che a sua volta viene alimentata da un cavo USB type C incluso nella confezione.

L'alimentatore a 5V non è incluso nella confezione, inoltre, dato che l'alimentazione è erogata dalla basetta obbligatoriamente, non sarà possibile fissare al muro questo modulo.

Le dimensioni dei moduli sono 130x90mm per il modulo con display e 85x85mm per il modulo ricevente

Per quanto riguarda il modulo ricevente, sarà necessario alimentarlo direttamente a 230V mediante i morsetti L e N come si evince dalla foto poco sopra.

Sullo stesso modulo sono presenti altri 3 morsetti: il COMUNE (COM), il NORMALMENTE APERTO (NO) e il NORMALMENTE CHIUSO (NC).

Questi morsetti sono privi di tensione, ovvero sono contatti puliti sui quali poter collegare i due fili che provengono dalla caldaia in modo da dare il consenso all'accensione.

In alternativa si può ponticellare la L sul COM e dal morsetto NO andare ad alimentare un elettrovalvola.

Lato software questo termostato è molto completo, si potrà scegliere l'isteresi, ovvero la temperatura di intervento del termostato da un minimo di 0,5 fino ad un massimo di 4,5 gradi. 

Si potrà configurare la temperatura massima e minima rilevata, e si potrà eventualmente correggere la temperatura rilevata o attivare e disattivare l'anticongelamento. 

Tutte queste funzioni si potranno modificare direttamente dal display del termostato entrando nel menù di settings oppure più comodamente dall'applicazione sul proprio Smartphone.

L'utilizzo della piattaforma smart viene effettuato tramite l'applicazione Beok RFBoiler 

Dall'applicazione possiamo settare tutti i parametri che si possono modificare tramite display, ma con un interfaccia più semplice e soprattutto con la possibilità di operare da remoto mediante la connessione dati anche fuori dal nostro appartamento.

Si potrà quindi accendere e spegnere il termostato, regolare la temperatura, attivare o disattivare l'anti congelamento delle tubazioni, bloccare lo schermo del display in modo da non premere i pulsanti accidentalmente e selezionare se vogliamo utilizzare il termostato in maniera manuale o tramite i programmi completamente configurabili.

anche le opzioni che prima menzionavo possono essere modificate direttamente dall'applicazione.

Il termostato è pienamente compatibile con gli assistenti vocali Google Assistant e Amazon Alexa, ma per usarli sarà necessario installare e configurare un'altra applicazione.

L'applicazione in questione si chiama SpeakersAssistant.

Una volta scaricata e creato un account, riconoscerà automaticamente il vostro termostato.

Dopo aver inserito il vostro termostato, dovrete seguire queste procedure per accoppiarlo rispettivamente a GOOGLE ASSISTANT

ed AMAZON ALEXA:

 una volta attivati i servizi vocali potrete chiedere di regolare la temperatura oppure accendere o spegnere il termostato, proprio come fareste manualmente dal display o dall'applicazione.

Nel complesso potrei riassumere i pro e i contro di questo termostato in queste poche voci:

PRO:

- ottima qualità dei materiali costruttivi

- tasti del display super reattivi e display di grande dimensione.

- integrazione completa con gli assistenti vocali

- applicazione molto ben fatta e di gradevole aspetto

CONTRO:

- alimentatore usb non incluso nella confezione

- impossibilità di fissare al muro il display del modulo principale.

- selezione della programmazione un po' ostica da gestire (anche se completa e perfettamente funzionante)

 

...la finiamo QUI?

Certo che no!!!!!

come sapete su questo Blog cerchiamo sempre di dare qualcosa in più della semplice recensione del dispositivo, e come avrete avuto modo di vedere in precedenza diamo molto spazio ai Personal HUB gratuiti come Home Assistant.

A tal proposito:

COME INTEGRARE IL TERMOSTATO BEOK BOT 306RF-WIFI IN HOME ASSISTANT.

I termostati Beok non hanno un component ufficiale per Home Assistant. Tuttavia è possibile avere il controllo completo del termostato mediante un custom component perfettamente funzionante.

Sarà necessario andare sulla pagina ufficiale del custom component cliccando QUI

e cliccare sul pulsante download 

(Con l'occasione potrete anche approfittare per fare una piccola donazione allo sviluppatore per il lavoro svolto, non è obbligatorio ma di certo a lui gradita.)

Decomprimete il contenuto dello zip e andate ad inserire nella cartella custom_component del vostro Home Assistant la cartella denominata floureon.

Successivamente dovrete andare nel file climate.yaml, se non l'avete, createlo ricordandovi in quel caso di inserire nel file configuration.yaml la voce:

climate: !include climate.yaml

una volta dentro il file climate.yaml andrete ad inserire le seguenti stringhe:

  platform: floureon
  name: nome del vostro termostato
  mac: 78:0f:77:00:00:00    #########MAC address del vostro termostato
  host: 192.168.0.1.        #########indirizzo ip del vostro termostato
  use_external_temp: false

salvate e riavviate il Raspberry o comunque la vostra macchina sulla quale gira Home Assistant.

Al riavvio sarà necessario inserire il vostro termostato nell'interfaccia lovelace per avere questo risultato:

Avrete così la possibilità di controllare il vostro termostato dall'interfaccia di Home Assistant.

Vi ricordo che il termostato Smart Beok lo potete acquistare su Amazon al seguente link:

https://amzn.to/2PYFAsm

domotica
Smart Thermostat
Termostato
Casa Smart
Alexa
Duchi Luigi
Android
Dry Contact
Home Assistant
BEOK

Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

18,200 iscritti

Seguimi su Facebook

Seguimi su Facebook

2,700 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

985 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Categorie
Domotica
161 articoli
Audio-Video
19 articoli
L'angolo dei lettori
18 articoli
Info
16 articoli
Promo
13 articoli
Auto-Moto
13 articoli
Post piu letti
Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Tutti pazzi per Shelly - la nostra prova dello Shelly 1
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova

Supportami