Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy
Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.
Tipologie di Cookie
Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/Pstrong7191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/Pstrong9214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

di Luigi Duchi

Domotica

Come integrare gateway Xiaomi e Xiaomi Smart Plug WiFi in Home Assistant

Data: 02 gennaio 2018

Benvenuti in questa nuova guida dove mostreremo la configurazione di Home Assistant per integrare il gateway Xiaomi e le smart plug Xiaomi (il modello non zigbee) per ottenere una corretta integrazione nel sistema di controllo e gestione di HA.

I dispositivi configurati in questa guida sono i seguenti:

Xiaomi Gateway WiFi

Xiaomi Mi Smart WiFi Presa Intelligente

Sensore di temperatura e umidità Xiaomi

 Gli appassionati del mondo Xiaomi home che si avvicinano al mondo Home Assistant avranno notato che all’apertura della prima configurazione di (HA) i prodotti del kit base che comprendono pulsanti, rilevatori di presenza, gateway, sensori porte e finestre e smart plug zigbee sono già presenti nella lista dei dispositivi visualizzati nella home page di HA.

Purtroppo capita spesso che al momento di selezionare l’attivazione della luce del gateway oppure di una presa zigbee il cursore si attivi per qualche secondo per poi tornare nella posizione di off. Questo accade perché i nostri prodotti, in fase di rilevamento automatico da parte di HA non sempre vengono configurati a dovere.

Per ovviare a questo problema dovremo configurare manualmente alcuni parametri accedendo al solito file di configurazione configuration.yaml 

Ricordate come si fa?

1 - da terminale Raspberry digitate il comando sudo pcmanfm e premete invio

accederete così all’interfaccia grafica

2 - incollate sul finder il seguente percorso, oppure raggiungetelo manualmente:

/home/homeassistant/.homeassistant e premete invio

3 - cliccare ed entrare nel file configuration.yaml

4 - aggiungete nel vostro file la seguente stringa ricordandovi di rispettare gli spazi all'inizio di ogni riga :

xiaomi_aqara:
 gateways:
  - mac: 28:6C:07:XX:XX:XX (inserire mac address del vostro gateway)
  host: 192.168.1.18 (inserire indirizo IP del vostro gateway)
  key: jlkyqh4oxxxxxxxx (inserire il vostro token)

come ottenere queste informazioni?

Una volta registrato il vostro gateway sull’applicazione mi home e tutti i dispositivi ad esso associato, premete sull’icona del gateway sempre all’interno dell’app mihome.

Premete il pulsante con i 3 pallini dentro ad un cerchio in alto a destra

Subito dopo premete su network info e prendete nota dell’indirizzo IP e il MAC address del vostro gateway.

Tornate indietro e premete sul pulsante about e successivamente premete ripetutamente sulla scritta version fino a che non si attiveranno altre due voci nel menù.

Local area network communication protocol e Gateway information.

N.B. in alcune versioni di mihome queste due voci potrebbero comparire in cinese, ciò non cambia il funzionamento.

Premete sulla prima voce (local area network communication protocol) e attivate lo switch che troverete all’interno del menù, appunto local area network communication protocol.

Prendete nota della password che rappresenta appunto il token (key) da aggiungere al vostro file configuration.yaml su HA.

Adesso avrete a disposizione i 3 dati per completare il file su Home Assistant.

mac:, host: e key:

salvate le modifiche sul file configuration .yaml e riavviate il vostro Raspberry dal terminale digitando il comando sudo reboot

A questo punto riavviando Home Hassistant avrete la possibilità di controllare dall’interfaccia grafica i vostri dispositivi elencati ad inizio articolo.

Nel caso vi capitasse di riaccoppiare a mihome il vostro gateway, la password (key:) in local area network communication protocol varierà, di conseguenza dovrete sostituirla anche nel vostro file configuration.yaml in HA.

Mancano ancora le prese smart non zigbee, come aggiungerle?

Questa procedura è piuttosto diversa e leggermente più complessa, niente di cui preoccuparsi se seguirete alla lettera la guida.

La prima cosa da fare è prendere il vostro telefono Android (quello su cui è installato mi home) e attivare la modalità sviluppatore. Sapete come si fa? La procedura è piuttosto semplice:

Aprite le impostazioni di Android, andate ad informazioni sul telefono (o similare il nome varia da telefono a telefono) premete su informazioni software e cercare la voce versione build. Premete tante volte sulla voce versione build fino a che un pop-up vi avvertirà di essere diventati sviluppatori.

A questo punto tornate indietro e noterete una nuova voce nel menù impostazioni chiamata appunto opzioni sviluppatore.

Cliccate sopra questa nuova voce e cercate la voce debug usb e una volta trovata, attivatela.

A questo punto vi sarà necessario un pc con Windows installato (controllate di aver installato java e i suoi aggiornamenti).

Dopo aver fatto questa verifica scaricate e installate il programma di nome MiToolkit

Che potrete reperire al seguente indirizzo:

https://github.com/ultrara1n/MiToolkit/releases

inutile dire che dovrete scaricare l’ultima versione disponibile. Una volta installato selezionate la lingua inglese all’apertura del programma.

assicuratevi di avere installato una versione precedente alla 5.0.9 di mihome sul vostro telefono(la 5.0.7 va benissimo) se non ce l'avete scaricatela da apk mirror ovviamente cancellando la vostra versione dal telefono,non preoccupatevi dei dispositivi essi rimangono legati all'account e non all'applicazione.Una volta installata loggatevi e riscaricate i plugin dei vari dispositivi cliccando sulle varie icone dei device.

Bene adesso non dovete far altro che collegare il vostro telefono (con debug usb attivata) al pc tramite il cavo usb. Accettate qualsiasi eventuale richiesta vi venga posta dal pc o dal telefono, in seguito aprite il programma MiToolkit e premete su esegui backup, vi apparirà un pop up sullo schermo del pc che vi ricorderà di non settare una password per questo backup(diversamente sarebbe impossibile per il programma estrarre i token). Sul telefono invece vi chiederà conferma se effettuare il backup o meno. Ovviamente accettate!

Dopo poco tempo sul pc vi comparirà un pop up che indicherà che il backup è andato a buon fine, non vi resta che premere sul pulsante del programma MiToolkit estrai token.

Dopo pochi secondi nel riquadro del programma vi verranno elencati tutti i dispositivi in vostro possesso con accanto un codice, il codice token segreto.

Il mio consiglio è di copiare tutto il contenuto, incollarlo in un file di testo e salvarlo in un posto sicuro. Infatti i token rimarranno sempre i medesimi fino a che non eliminerete un device da Mihome e lo riaccoppierete all’applicativo Xiaomi, in quel caso dovrete ripetere la procedura per scoprire il nuovo token assegnato al dispositivo in questione. Inoltre per le guide future serviranno spesso i token perciò è sempre bene tenerli a portata di mano.

A questo punto potrete rimuovere il telefono dal pc e disattivare la modalità debug usb perchè avremo tutto il necessario per configurare le nostre smart plug non zigbee su Home Assistant.

Vediamo come procedere:

andiamo nel nostro file configuration.yaml sempre con lo stesso sistema indicato ad inizio articolo e andiamo ad aggiungere la seguente stringa:

switch:
 - platform: xiaomi_miio
  name: nome che intendete dare alla vostra presa
  host: 192.168.1.9 (indirizzo IP della vostra presa)
  token: 2ae8e5df8xxxxxxx....... (il token che avrete ricavato dalla procedura sopra elencata)

Come al solito, salvate, uscite e riavviate il Raspberry e nella vostra pagina principale di HA troverete la nuova presa aggiunta.

Vi lascio al solito video dimostrativo. Buona visione!

domotica
Raspberry
Xiaomi

Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

16,900 iscritti

Seguimi su Facebook

Seguimi su Facebook

2,700 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

937 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Categorie
Domotica
150 articoli
L'angolo dei lettori
18 articoli
Audio-Video
17 articoli
Info
16 articoli
Auto-Moto
13 articoli
Promo
12 articoli
Post piu letti
Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova
Tutti pazzi per Shelly - la nostra prova dello Shelly 1

Supportami