Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy
Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.
Tipologie di Cookie
Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/Pstrong7191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/Pstrong9214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

di Vincenzo Caputo

Domotica

Come geolocalizzare uno Smartphone con Tasker e Home Assistant

Data: 03 marzo 2018

Ho scritto qualche settimana fa un articolo per mostrare come geolocalizzare uno smartphone su Home Assistant grazie all'applicazione Owntracks. Alcuni utenti mi hanno fatto giustamente notare che l'applicazione è stata abbandonata dallo sviluppatore e che andava trovato un metodo alternativo per ottenere lo stesso risultato. Prendendo spunto dall'idea di Nicola Bertelli, che ringrazio pubblicamente, ho messo a punto la procedura che ora andrò a descrivere che ci permetterà di usare Tasker al posto di Owntracks

Vi ricordo che Home Assistant dispone di una mappa basata su OpenStreetMap sulla quale possiamo definire e gestire delle aree di interesse e dove possiamo osservare in tempo reale la posizione dei dispositivi geolocalizzati.

Inoltre possiamo attivare dei simpatici indicatori nella pagina principale di HA, che ci mostrano al volo se i dispositivi controllati sono o meno in una delle aree definite (in casa, a lavoro, a scuola, ecc…).

Piccola nota: come tutte le tecnologie, anche questa può essere usata per scopi più o meno nobili. Vi ricordo pertanto che tracciare la posizione di una persona a sua insaputa, viola il diritto alla privacy e vi espone a possibili azioni legali. Quindi sottolineo ulteriormente, qualora la cosa fosse passata come sottintesa, che questo articolo serve solo ad illustrare possibili applicazioni di Domotica legati alla geolocalizzazione di uno o più dispositivi mobili. 

Il metodo che presenterò in quest’articolo prevede l’utilizzo dell’app Tasker da installare sul dispositivo da monitorare. Tale applicazione andrà configurata per comunicare ad intervalli predefiniti la posizione del dispositivo ad Home Assistant.

Quindi avremo due configurazione da effettuare, una sullo smartphone e una su Home Assistant.

Configurazione Smartphone:

Scaricate e installate Tasker dal playstore, apritelo e create un nuovo task chiamandolo come più vi piace (es. locHA).

Le azioni che comporranno il task saranno le seguenti:

  • GET LOCATION in questa azione chiederemo a Tasker di geolocalizzare lo smartphone. Vi raccomando di utilizzare l'opzione NET nel campo Source
  • VARIABLE SET in questa azione creeremo una variabile (campo name) assegnandole con un nome a piacimento (es. %HApos) e le assegneremo il valore (nel campo To) della variabile %LOCN
  • VARIABLE SPLIT in questa azione divideremo la variabile appena creata (%HApos) in due variabile usando come splitter il valore , (virgola)
  • HTTP GET in questa azione invieremo i dati ad Home Assistant: Nel campo server va inserita la seguente stringa
    http://indirizzo_ip_pubblico:8123/api/gpslogger?latitude=%HApos1&longitude=%HApos2&device=nome_a_piacere&api_password=api_password

    Api password è impostata nella sezione http di configuration.yaml di HA. 

Con questo sistema si possono aggiungere anche la PERCENTUALE di batteria del telefono e altri dati quali i satelliti, la precisone ecc...

Naturalmente questo task andrà collegato ad un profilo di tipo TIME dove andremo a scegliere la frequenza con cui Tasker invierà i dati ad HA. Quindi aggiungete un profilo scegliendo la tipologia TIME, poi fate TAP su EVERY, scegliete Minutes o Hours e la relativa frequenza (es. every 5 minutes). Uscite e collegate il profilo al task precedentemente creato (nell'esempio locHA).

Configurazione Home Assistant:

Come al solito dobbiamo aprire il file configuration.yaml in modalità utente Root. Per prima cosa apriate il terminale sul vostro Raspberry e digitiate il comando:

sudo pcmanfm (come al solito è necessario ricordare che gli spazi tra un comando e l’altro sono indispensabili) e premete il tasto invio.

questo comando vi permetterà di entrare nel file manager di Raspbian in modalità utente Root in maniera tale da avere i permessi per modificare cartelle e file all’interno del vostro Raspberry.

in seguito dovrete digitare nella barra di ricerca il seguente percorso:

/home/homeassistant/.homeassistant e a seguito premere invio

In cima al file configuration.yaml troverete tra le primissime righe le voci Latitude e Longitude, seguite ciascuna da alcuni valori numerici. Questi numeri rappresentano le coordinate che HA identifica come Casa. Per curiosità ho sparato dentro Maps le coordinate che erano preconfigurate dopo la prima installazione di HA e mi sono ritrovato da qualche parte in America. Quindi come fare a sostituire quei numeri con quelli equivalenti alla posizione di casa nostra? Facile, aprite Google Maps ed andate a trovare casa vostra facendo un doppio click con il mouse proprio sopra casa vostra. Vedrete che nella barra degli indirizzi del browser le coordinate cambieranno restituendovi una stringa simile alla seguente:

https://www.google.it/maps/@40.6871497,16.5471079,20.25z?hl=it

Facile intuire che la parte numerica sia quella che vi interessa. Copiate la prima parte (quella che inizia con 40 fino alla virgola) e sostituitela, nel file configuration.yaml, con quella scritta nella voce Latitude e la seconda parte (quella che inizia con 16 sempre fino alla virgola) con quella scritta nella voce Longitude.

Ok, adesso abbiamo detto ad HA quel’è casa nostra. Ma se vogliamo definire altre zone da far riconoscere ad HA oltre che casa? Basterà andare in coda al file configuration.yalm oppure dove trovate la parola zone ed aggiumgere una stringa come nel seguente esempio:

zone:
  - name: lavoro (oppure il nome della zona che state definendo)
  latitude: 40.6871497 (coordinate individuate su Maps con lo stesso distema indicato in precedenza)
  longitude: 16.5471079
  radius: 250 (raggio di estensione dell'area che andate a definire)

Definite in questo modo, sotto la parola zone (che quindi non andrà riscritta) tutte le aree che desiderate.

Ora sempre nel file configuration.yaml andiamo ad aggiungere in coda un ulteriore stringa per informare HA che stiamo lavorando con il servizio di GPSlogger. Scrivete esattamente la stringa come segue:

device_tracker:
  - platform: gpslogger

Chiudete il file, salvate e riavviate il sistema. Se avete fatto tutto bene vedrete delle schermate dentro Home Assistant come le immagini di esempio a seguire.

 

 
 
Ora vi lascio al solito video dimostrativo e vi saluto augurandovi una buona visione!
 

domotica
android
tasker
GPS
Home Assistant

Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

15,500 iscritti

Seguimi su Facebook

Seguimi su Facebook

2,672 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

878 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Consigliati da noi
Categorie
Domotica
137 articoli
L'angolo dei lettori
16 articoli
Info
16 articoli
Audio-Video
14 articoli
Auto-Moto
13 articoli
Promo
9 articoli
Post piu letti
Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova
Tutti pazzi per Shelly - la nostra prova dello Shelly 1

Supportami