Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy
Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.
Tipologie di Cookie
Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/Pstrong7191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/Pstrong9214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

di Luigi Duchi

Domotica

Google Home - impostiamo un saluto di benvenuto al nostro ingresso in casa

Data: 02 luglio 2018

Fra le tante cose utili potevo mostrarvi su Home Assistant oggi ho deciso di realizzare una breve guida su una cosa totalmente inutile, una perdita di tempo, una cosa che non e' strettamente necessaria alla nostra sopravvivenza.....in sintesi una figata pazzesca di cui noi non riusciremo più a fare a meno....:-)

In pratica faremo in modo che il nostro Google Home ci saluti al nostro rientro a casa. Potremo creare una serie di saluti che utilizzerà in maniera random e addirittura potremo differenziare i saluti a seconda di chi entra nel nostro appartamento.

Per realizzare questa guida ho usato i seguenti dispositivi:

Ci sono una serie di soluzioni tecniche per eseguire quello che ho appena descritto; io ho utilizzato il ping dell'indirizzo IP  e un sensore porta-finestra Xiaomi.

Come prima cosa andiamo a prenotare l'indirizzo IP del nostro telefono sul nostro router in modo che, ogni volta che il nostro (o quello di qualcun altro) si connettrà alla nostra rete wifi, gli verrà assegnato il medesimo indirizzo IP. Questa procedura varia da router a router, ma di solito è un opzione che si configura all'interno del servizio DHCP (il servizio di rilascio dinamico degli indirizzi IP). In alternativa potete impostare l'indirizzo IP del vostro smartphone manualmente al di fuori del range DHCP.

Una volta fatta questa operazione dovrete creare il tracking su Home Assistant vediamo come fare:

Aprite il vostro file configuration.yaml e copiate la seguente stringa:

device_tracker:
  - platform: ping
    hosts:
      Nomeavostrascelta: 192.168.x.xx (indirizzo ip telefono)
    consider_home: 30

salvate e riavviate il vostro Raspberry. Al riavvio vedrete comparire un sensore che indicherà se il vostro telefono sarà presente o meno all'interno della rete (quindi del vostro appartamento), ovviamente cio' sarà possibile solo se il wifi del vostro cellulare sarà attivo.

Adesso andiamo a configurare il nostro Google Home in modo che risponda ai nostri comandi in italiano. Per farlo recatevi nuovamente nel file configuration.yaml, scorrendo dovreste trovare una voce con su scritto # Text to speech. Esattamente sotto andrete a copiare questa stringa:

tts:
  - platform: google
    language: 'it' 

Una volta inserita quella stringa andremo a creare un input bolean. Questo sarà necessario per completare l'automazione che andremo a compilare successivamente. Nel nostro file configuration.yaml andremo ad inserire la seguente stringa:

input_boolean:
 gigi_appena_entrato:
  name: Gigi appena entrato

ovviamente inserirete il vostro nome al posto del mio :-)

una volta completato l'input bolean salviamo il nostro file configuration.yaml e apriamo il file automation.yaml.

Qui andiamo ad inserire le due automazioni necessarie per l'attuazione del servizio:

- alias: Gigi appena entrato
  initial_state: true
  trigger:
    - platform: state
      entity_id: device_tracker.gigi
      to: 'home'
  action:
    - service: input_boolean.turn_on
      entity_id: input_boolean.gigi_appena_entrato      
    - delay: "00:03:00"
    - service: input_boolean.turn_off
      entity_id: input_boolean.gigi_appena_entrato

in entity id andate ad inserire il nome del vostro input bolean creato poco prima.

Questa automazione servirà per far intervenire l'input bolean una volta che il vostro device avrà agganciato la vostra rete wifi e di conseguenza il ping del vostro indirizzo ip darà esito positivo, avrà un ritardo di 3 minuti (tempo che ovviamente può essere settato a piacimento) dopodichè disattiverà l'input bolean in modo che passati i 3 minuti non ripeterà più il saluto nel caso riapriate la porta di casa.

Una volta scritta questa automazione andiamo a scrivere l'automazione vera e propriia del saluto da parte del nostro google home, andrete ad inserire questa stringa,ovviamente sempre nel vostro file automation.yaml:

- alias: benvenuto gigi
  initial_state: true
  trigger:
    - platform: state
      entity_id: binary_sensor.door_window_sensor_158d00012d77c4
 
      to: 'on'
  condition:
    - condition: state 
      entity_id: input_boolean.gigi_appena_entrato
      state: 'on'
  action:
    - service: input_boolean.turn_off
      entity_id: input_boolean.gigi_appena_entrato
    - service: tts.google_say
      entity_id: media_player.piloty
      data_template: 
        message: >-
          {{ [
          "bentornato Gigi, ai tuoi ordini " ,
          "bentornato a casa mio maestro " ,
          "che la forza sia con te " ,
          "Ciao Gigi  stata una giornata faticosa? " ,
          "non vedevo l'ora tu tornassi a casa  " ,
          "quando non ci sei la mia vita  vuota " ,
          "al tuo servizio mio lord " ,
          "memento audere semper mio signore " ,
          "ben tornato sono impazziente di eseguire i tuoi comandi "
          ] |random }}

Questa automazione servirà nel caso appunto che il vostro sensore porta sia attivato (ovviamente andrete a inserire il nome del vostro sensore porta). Nel caso che l'input bolean sia attivo allorà il vostro Google Home eseguirà uno dei saluti in maniera casuale, ovviamente potrete modificare i saluti presenti nell'automazione e aggiungerne o toglierne quanti ne volete.

E' molto probabile che il servizio tts(text to speech) del vostro Google Home non funzioni se avrete attivato la firma ssl sul vostro ddns. Niente panico, tornate sul vostro file configuration.yaml sotto la voce http: e inserite la seguente stringa:

http:
  base_url: vostroindominioduckdns.duckdns.org

dove ovviamente alla voce vostrodominioduckdns andate ad inserire il vostro ddns.

Arrivati alla fine!

A questo punto salvate e riavviate il Raspberry. Il risultato lo potrete vedere nel video.

Produrre e aggiornare contenuti su vincenzocaputo.com richiede molto tempo e lavoro. Se il contenuto che hai appena letto è di tuo gradimento e vuoi supportarmi, clicca uno dei link qui sotto per fare una donazione.

domotica
Home Assistant
Google Home
Google Assistant

Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Consigliati da noi
Categorie
Domotica
123 articoli
Info
16 articoli
L'angolo dei lettori
15 articoli
Auto-Moto
13 articoli
Audio-Video
12 articoli
Promo
9 articoli
Post piu letti
Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova
Comandiamo un Relè RF eMylo tramite Broadlink RM PRO

Supportami