Recensione Sonoff POW R3 Power Monitoring

Recensione Sonoff POW R3 Power Monitoring

di Luigi Duchi

17 Agosto 2021

Domotica

Luigi Duchi

Nel panorama delle Smart Home, Itead, con i suoi Sonoff, è sicuramente uno tra i brand più conosciuti e tra i primi (se non il primo) ad occuparsi di device smart.

Ancora ricordo il mio primo Sonoff Basic ordinato, senza sapere praticamente cosa fosse, da uno store online.

Sono passati anni dalla presentazione di quell'acerbo dispositivo che in principio aveva un software molto scarno e permetteva di effettuare poche operazioni, oltretutto la gamma dei dispositivi disponibili era tutt'altro che completa.

Oggi Itead invece è molto conosciuta.

Nel corso del tempo ha tirato fuori una vasta gamma di dispositivi che vanno a coprire un po' tutte le esigenze di una moderna Smart Home differenziando anche la famiglia di prodotti in base al tipo di connessione fornita (ZigBee o WiFi).

Sul nostro blog sono transitati tutti o perlomeno moltissimi dispositivi di questo brand.

Oggi è il turno del Sonoff POW R3

immagine dispositivo

Il dispositivo lo potrete acquistare presso questo Link sul sito ufficiale.

Questo dispositivo è la naturale evoluzione del Sonoff POW R2 (ne avevamo parlato QUI)

Il Sonoff POW R2 continuerà comunque ad essere venduto e i due dispositivi vivranno contemporaneamente.

Aumento il numero di versione, aumenta anche la capacità di misurazione passando da 16 a 25 Ampere, ma aumentano notevolmente anche le dimensioni.

Probabilmente l'aumento di watt misurabili (parliamo di 5500 Watt) includono anche un aumento delle dimensioni per dissipare il calore, oltre ovviamente alle componenti interne che necessariamente devono essere di maggiore dimensione.

Anche i morsetti sono dimensionati in base al carico che il dispositivo deve sopportare.

dettaglio morsettiera
morsettiera

Rimuovendo le 4 viti sulla scocca si può vedere la circuiteria interna,

immagine interna

Le dimensioni sono aumentate ma devo dire che è aumentata anche la qualità dei morsetti interni e dell'elettronica in generale.

Purtroppo non ho potuto aprire di più per effettuare la foto perché è presente della colla che impedisce ulteriormente l'apertura dell'involucro pena una possibile rottura di alcuni assemblaggi interni.

Il Sonoff POW R3 offre la possibilità di installazione su barra DIN oltre che la possibilità di essere appeso con un tassello o vite direttamente al muro.

retro

Di sicuro sarà praticamente impossibile farlo entrare dentro ad una scatola di derivazione a meno che non sia dedicata.

L'applicazione usata per la gestione del Sonoff POW R3 è la famosissima Ewelink (disponibile sia per Android che per iOS

Dall'applicazione sarà possibile monitorare i consumi istantanei e anche scaricare lo storico dei consumi in modo da andarli a consultare nel dettaglio in seguito.

applicazione

È inoltre possibile impostare un valore economico per quanto riguarda i Kwh in modo da avere una stima dei consumi in termini economici. Ovviamente questa stima tiene conto della sola spesa dell'energia elettrica.

prezzo energia elettrica

Per quanto riguarda il cablaggio, nell'opuscolo informativo sono riportati 2 schemi 

secondo schema di collegamento
primo schema di collegamento

Sinceramente ho provato entrambe le configurazione non notando differenza alcuna ne nella misurazione ne nel funzionamento.

Il dispositivo è pienamente compatibile con gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant, ma come il predecessore viene visto come un semplice switch, si potrà quindi chiedere solamente di accenderlo o spegnerlo come un normalissimo Sonoff basic o similari.

Per concludere devo dire che sicuramente è un dispositivo molto ingombrante, tuttavia ho apprezzato molto l'utilizzo di componenti di qualità anche se per carichi cosi elevati preferisco sempre soluzioni con pinze amperometriche che evitano il transito della corrente all'interno del dispositivo.

È possibile scaricare tutte le certificazioni del caso dal sito 

https://sonoff.tech/usermanuals/

L'utilizzo del Sonoff POW R3 è certificabile negli impianti Italiani.

Appartenendo alla famiglia dei DIY anche questo Sonoff può essere modificato con un firmware alternativo con l'utilizzo dell'apposito tool rilasciato da itead.

Anche l'integrazione con Home Assistant è possibile, ma per queste ultime cose farò sicuramente un articolo dedicato.

Vi lascio adesso alla mia video prova. Buona visione!

Produrre e aggiornare contenuti su vincenzocaputo.com richiede molto tempo e lavoro. Se il contenuto che hai appena letto è di tuo gradimento e vuoi supportarmi, clicca uno dei link qui sotto per fare una donazione.

Luigi Duchi

Luigi Duchi

Nato a Grosseto il 24 Dicembre 1982 perito elettrotecnico che lavora nel mondo della domotica e installazione di impianti elettrici, impianti di allarmi, videosorveglianza e automazioni in genere. Appassionato da sempre di tecnologia e aperto alla conoscenza di nuove soluzioni.

Disqus loading...