Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy
Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.
Tipologie di Cookie
Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/Pstrong7191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/Pstrong9214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

di Vincenzo Caputo

Domotica

Sistema di irrigazione intelligente per le vostre piante

Data: 17 marzo 2017

Le cose di cui hai bosogno per questo progetto:

Avete mai avuto l'esigenza di dover innaffiare il giardino o le vostre piante da appartamento mentre siete fuori per lavoro o in vacanza?
Ricordo con piacere quando da piccolo, nel periodo estivo di vacanze al mare, mia mamma lasciava le chiavi di casa alla zia che si doveva occupare di dare acqua alle piante durante la nostra assenza. Sopratutto nelle giornate di caldo torrido di Luglio e Agosto infatti, solo pochissime piante possono resistere per più di una settimana senza acqua. Da allora molte cose sono cambiate e la tecnologia ci viene incontro con diverse soluzioni. E' possibile trovare in commercio diverse centraline programmabili e ultimamente anche connesse ad internet per il controllo remoto.

Ma voi sapete che su questo Blog trovate sempre soluzioni alternative e sopratutto economiche e fai da te. Eccoci dunque a parlare di quello che ho realizzato per casa mia e che potete osservare nel video in coda a questo articolo.

Spieghiamo velocemente di cosa si tratta: come potete osservare dalla lista della spesa, il sistema si compone principalmente di 3 dispositivi. Una presa smart WiFi, una elettrovalvola e un trasformatore. A tal proposito vorrei fare una precisazione.
L'elettrovalvola proposta funziona a 24v pertanto è stato necessario utilizzare un trasformatore 220v-24v. Tuttavia in commercio sono reperibili elettrovalvole a 220v che eviterebbero di utilizzare un trasformatore. Però, visto che è mia abitudine consigliare solo materiale che ho personalmente testato e che utilizzo in prima persona, vi illustro la soluzione esattamente come l'ho realizzata io e come potete osservare nel video.

Predisponiamo un impianto di irrigazione

La prima operazione che dovrete fare è predisporre un impianto di irrigazione classico con tubi e raccordi che parta da un rubinetto idrico e finisca in ogni vaso o irrigatore da giardino. Questa fase realizzativa non la descrivo (anche se nel video potrete osservarne un piccolo cenno) perchè non è ogetto di questo articolo e anche perchè sinceramente non sono un esperto della materia. Mi sono semplicemente dilettato a realizzare a "manina" il tutto per soddisfazione personale, ma ci sarà sicuramente chi saprà fare molto meglio di me!

Colleghiamo e confìguriamo i dispositivi

Per prima cosa colleghiamo e configuriamo la presa WiFi. Il procedimento di solito è molto simile a prescindere da quale modello voi decidiate di usare. Collegate la presa alla corrente, scaricate l'app corrispondente sul playstore, eseguite l'app che vi chiederà il nome della rete WiFi a cui collegare la presa e la relativa password. A questo punto avrete all'interno dell'app un pulsante virtuale per accendere e spegnere la presa, o meglio per dare o togliere alimentazione al dispositivo che collegate sulla presa stessa.


Collegate alla presa WiFi l'alimentatore 24v che a sua volta dovrete collegare all'elettrovalvola.

L'elettrovalvola altro non è che un rubinetto con chiusura/apertura elettrica. Ne consegue che va installata tra il classico rubinetto manuale e il resto dell'impianto di irrigazione. Quando non è alimentata lo stato del rubinetto è su chiuso, viceversa è aperto. Questo equivale a dire che quando la presa WiFi è accesa l'elettrovalvola lascia passare acqua, quando è spenta chiude il flusso.

A questo punto abbiamo ottenuto già il controllo remoto del nostro impianto e anche se siamo comodamente sdraiati al sole sulla spiaggia a centinaia di Km da casa, possiamo decidere di dare acqua alle piante con un semplice tocco sul nostro smartphone. Vi ricordo anche che la stragrante maggioranza delle prese smart è dotata di timer programmabile. Quindi avrete le stessisime funzioni di una centralina programmabile per irrigazioni.

Ma cosa succede se proprio quel giorno che abbiamo deciso di dare acqua alle nostre piante ha piovuto abbondantemente? La tecnologia ancora una volta ci viene incontro grazie a Tasker e ai suoi numerosi plugin. Tra questi vi è proprio Meteo Task, un plug-in che permette di interrogare le previsioni meteo della vostra città e conservare i valori rilevati sottoforma di variabili all'interno di Tasker.
L'idea quindi è quella di lasciare a Tasker il compito di accendere o spegnere la presa WiFi (quindi l'irrigazione) e di farlo solo se si verificano determinate condizioni (es. oggi non è prevista pioggia)

Nell'immagine qui sotto potete vedere una bozza del task che esegue il ciclo di irrigazione di 15 minuti con la condizione che nella giornata corrente non siano previsti più di 2 mm di pioggia.

 

Vi lascio al video che, con ogni probabilità, vi toglierà ogni dubbio che potrebbe esservi sorto durante la lettura. Buona visione!

Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

16,900 iscritti

Seguimi su Facebook

Seguimi su Facebook

2,700 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

934 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Consigliati da noi
Categorie
Domotica
149 articoli
L'angolo dei lettori
18 articoli
Audio-Video
16 articoli
Info
16 articoli
Auto-Moto
13 articoli
Promo
12 articoli
Post piu letti
Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova
Tutti pazzi per Shelly - la nostra prova dello Shelly 1

Supportami