Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy
Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.
Tipologie di Cookie
Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/Pstrong7191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/Pstrong9214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

di Luigi Duchi

Magic Mirror

Magic Mirror - Assemblaggio Hardware e Configurazione di base

Data: 24 dicembre 2019

Nella precedente guida abbiamo visto a grandi linee cos'è il Magic Mirror. Molti utenti del gruppo Telegram MagicMirror Italia (https://t.me/MIRROR_ITALY) avevano mostrato i loro lavori e anche io nel mio piccolo sono andato avanti sia con la struttura che con la programmazione. Di seguito una carrellata di fotografie che mostrano i vari upgrade fino al risultato finale (...o quasi).

Qui avevo appena finito di costruire la cornice.

Successivamente sono passato ad aprire il monitor (non senza coniare nuove imprecazioni) e, una volta individuato il pulsante di accensione, ci ho saldato due fili e li ho portati, tramite un foro, fuori dal monitor.

Questo perchè una volta appoggiato il monitor al pannello di legno sarebbe stato impossibile sfruttare il pulsante di accensione del monitor (posto sul frontale)....mettendo quei due fili in corto per poco tempo si simula la pressione del pulsante, Questo magari ve lo spiegherò in un articolo successivo mostrandovi anche come poterlo poi accendere da Home Assistant.

Successivamente ho bloccato il monitor in modo che rimanesse stabile. Da notare che sotto il pannello di legno c'è il vetro con pellicola e solo in corrispondenza del display ho praticato un foro rettangolare. Il pannello di legno, sul quale è stato adagiato il monitor nel lato a contatto con il vetro, è stato verniciato di nero opaco in modo da evitare di lasciar trasparire in controluce il colore del legno.

(LE FOTO CHE SEGUIRANNO SONO AD ALTISSIMO RISCHIO DIVORZIO, don't try this at home heheheheheheh)

e dopo un bel pò di confusione sono arrivato al risultato finale della cablatura

Cercherò in breve di descrivervi cosa ho fatto:

Il cuore del sistema è ovviamente il Raspberry con su Raspbian e il programma MagicMirror.

Ho collegato il monitor al Raspberry mediante cavo HDMI, ovviamente avrei potuto veicolare l'audio con il cavo HDMI ma ho optato per usare l'uscita cuffie del Raspberry con un cavetto jack fino ad arrivare ad un mini amplificatore al quale a sua volta ho collegato due casse (passive). Ho poi connesso al Rasberry un microfono usb che ho poi posto nella parte superiore dello specchio nascosto dalla cornice.

https://amzn.to/2PM0r1W

Sull'accensione del monitor ho collegato un modulo relè e un d1 mini, ma questo, come vi ho detto prima, meriterà un articolo dedicato.

E finalmente posso godermi il mio specchio....

Dopo questa lunghissima introduzione vediamo quali sono i primi passaggi da fare per utilizzare il nostro specchio.

Sicuramente il primo passaggio da fare è quello di rendere la lingua italiana quella utilizzata da sistema.

Per farlo, andate nel percorso /home/pi/MagicMirror/config ed aprite il file config.js

Dovrete inserire "it" al posto di "en". Al riavvio del Raspberry troverete molte cose tradotte in Italiano, per i vari moduli sarà necessario selezionare la lingua Italiana modulo per modulo, ma questo lo vedremo via via che li incontreremo.

I moduli preinstallati sono i seguenti, osserviamoli nel dettaglio:

 

Il modulo Alert:

serve a visualizzare sullo schermo eventuali problemi segnalati con un triangolo giallo, ad esempio può indicare alimentazione insufficiente, nel qual caso sarà necessario dotarsi di un alimentatore con più ampere.

Il modulo clock:

Questo è l'orologio che troviamo di default, ma ci sono tantissimi orologi come moduli aggiuntivi che possono essere affiancati o sostituire questo di default.

Il modulo calendario:

Questo modulo, di base, mostra le festività americane e poco altro, insomma di poco interesse per noi, ma potremo sostituirlo con il nostro calendario Google.

vediamo come fare:

               {
			module: "calendar",
			header: "US Holidays",
			position: "top_left",
			config: {
				calendars: [
					{
						symbol: "calendar-check",
						url: "webcal://www.calendarlabs.com/ical-calendar/ics/76/US_Holidays.ics"					}
				]
			}
		},

Questo è il modulo che troviamo nella configurazione iniziale

Oltre a cambiare il nome alla voce header con ciò che vorrete (ad esempio calendario Luigi) dovrete inserire l'url relativo al vostro calendario Google.

Come? Loggatevi su Google con il vostro account.

Cliccate sul simbolo che vedete in foto e selezionate Google Calendar dal menù a tendina che si apre.

Nella schermata successiva cliccate su impostazioni e successivamente ancora su impostazioni.

Selezionate il vostro nome sotto la voce impostazione per i miei calendari

Scorrete e copiate l'url sotto la voce indirizzo segreto in formato iCal 

Quell'indirizzo dovrete copiarlo al posto dell'url di default del modulo calendar. Al riavvio troverete i vostri appuntamenti aggiornati in tempo reale.

I moduli weather e currentweather:

Questi 2 servono per le previsioni del tempo, non vi spiegherò come configurarli in questa guida in quanto io l'ho sostituito con il modulo di darksky, il noto portale di previsioni meteo che offre un modulo molto più appagante a livello grafico... Ne parleremo in una prossima guida.

il modulo updatenotification:

Farà comparire un messaggio a video all'avvenuto rilascio di un aggiornamento del modulo.

il modulo compliments:

E' un modulo che fa comparire delle frasi di saluto sullo specchio. Personalmente l'ho disattivato perchè non era di mio gradimento, comunque si può configurare con la frase che più ci aggrada semplicemente andando a modificare il file compliments.js all'interno della cartella compliments.

Ed infine c'è il modulo newsfeed:

Questo modulo permette di vedere i feed delle notizie dei canali che ci interessano. Di default c'è il New York Times, magari avrete esigenza di inserire al suo posto notizie locali o comunque italiane.

Vediamo come fare:

Questa è la configurazione che troverete di default:

               {
			module: "newsfeed",
			position: "bottom_bar",
			config: {
				feeds: [
					{
						title: "New York Times",
						url: "http://www.nytimes.com/services/xml/rss/nyt/HomePage.xml"
					}
				],
				showSourceTitle: true,
				showPublishDate: true,
				broadcastNewsFeeds: true,
				broadcastNewsUpdates: true
			}
		},

 andiamo a creare dei feed RSS e inseriamoli in questo modulo. Per farlo sarà necessario andare su www.google.com e cercare l'argomento per cui si desidera creare un feed RSS.

Come esempio userò TGCOM

Una volta ricercato TGCOM noterete in alto la sezione notizie, cliccatela

scorrete in fondo alla pagina e cliccate su crea avviso

Nella pagina Avvisi (assicurati di accedere prima al tuo account Google) scegli Mostra opzioni nella parte superiore della pagina. 

Alla voce frequenza selezionate appena possibile.

Alla voce invia tramite selezionate feed RSS.

Per terminare cliccate su crea avviso. 

Nella pagina successiva potrete selezionare l'icona RSS per copiare l'HTML per il tuo lettore di feed (in questo caso il modulo dello specchio). 

L'url che dovrete copiare ed inserire nel modulo dello specchio sarà quello che inizia con https.
Ovviamente potrete aggiungere allo specchio tutti i feed RSS che volete.
 
Bene, approfondiremo più avanti con altre guide l'argomento MagicMirror, per il momento vi lascio al video di fine articolo.
 

domotica
Casa Smart
Duchi Luigi
Vincenzo Caputo
DIY
MagicMirror

Luigi Duchi

Nato a Grosseto il 24 Dicembre 1982 perito elettrotecnico che lavora nel mondo della domotica e installazione di impianti elettrici, impianti di allarmi, videosorveglianza e automazioni in genere. Appassionato da sempre di tecnologia e aperto alla conoscenza di nuove soluzioni.
Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

18,600 iscritti

Seguimi su Facebook

Seguimi su Facebook

2,700 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

1,000 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Categorie
Zemismart
33 articoli
Guide
24 articoli
Home Assistant
22 articoli
Domotica
22 articoli
Tasker
20 articoli
Audio-Video
20 articoli
Post piu letti
Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Tutti pazzi per Shelly - la nostra prova dello Shelly 1
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova

Supportami