Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy
Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.
Tipologie di Cookie
Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/Pstrong7191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/Pstrong9214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

di Vincenzo Caputo

Meross

Recensione Refoss RSG100 - L'apri garage WiFI Smart con sensore Magnetico

Data: 08 febbraio 2020

Come avrete notato, quest'articolo è inserito nella categoria Meross, marca di prodotti dedicati alla domotica che abbiamo già avuto modo di incontrare nelle pagine di questo Blog. 

Il dispositivo in prova oggi tuttavia è marchiato Refoss. Vi racconto com'è andata:

Come di consueto quanto trovo qualcosa si simpatico da potervi proporre, contatto l'azienda che lo produce e ne chiedo un esemplare per fare una prova, girare un video, scrivere un articolo, ecc...

Ho contattato Meross chiedendo il MSG100 che, come potrete notare dal codice prodotto, differisce dal prodotto recensito oggi solo per la prima lettera.

Meross mi ha risposto chiedendomi se volessi recensire il Refoss RSG100 che praticamente è lo stesso prodotto venduto a marchio Meross.

Naturalmente ho accettato, ma continuo a chiedermi come mai è così comune trovare sul mercato dagli occhi a mandorla prodotti identici distribuiti sotto marchi diversi!

Avrà qualcosa a che fare con il CoronaVirus? :D :D :D :D 

Ormai la psicosi a preso tutti, anche i recensori di prodotti per la Domotica! ahahahah!

Mettendo da parte i deliri virali... andiamo a parlare del protagonista del giorno, il Refoss RSG100

Vi dico subito che questo apri garage Smart è acquistabile su Amazon al seguente link:

https://amzn.to/2uji9SQ

Com'è facile intuire dal nome, il dispositivo in questione è in grado di domotizzare una serranda o una basculante elettrica, rendendo disponibile la sua apertura o chiusura tramite smartphone anche al di fuori della propria rete WiFi.

Questo dispositivo permetterà anche di monitorare lo stato di apertura del garage nel caso si sia utilizzata l'apertura manuale.

Inoltre permetterà di usare gli assistenti vocali Amazon Alexa e Google Assistant per ottenere il controllo vocale del vostro garage.... ma andiamo per ordine

CONTENUTO DELLE CONFEZIONE

  • Dispositivo RSG100;
  • Sensore porta e cavo;
  • Cavo di alimentazione con alimentatore;
  • Biadesivi;
  • 4 vite autofilettanti;
  • Istruzioni cartacee

CARATTERISTICHE E FUNZIONAMENTO

Il Refoss Garage Opener non è altro che un relè con contatto pulito. Infatti i due fili elettrici presaldati in uscita dal dispositivo serviranno a connettere il dispositivo in parallelo al pulsante manuale della serranda elettrica.

Ho effettuato delle prove (che potete osservare nel video in coda all'articolo) e ne è venuto fuori che, ogni volta che si da un comando di apertura o chiusura al dispositivo, esso non fa altro che chiudere il contatto tra i due fili di cui parlavo pocanzi. Praticamente chiude un relè dove non passa alcuna tensione (contatto pulito). Il contatto viene automaticamente riaperto dopo pochi istanti (circa un secondo).

Questo tipo di funzionamento lo rende adatto a tutti quegli usi in cui è necessario un piccolo impulso. Per esempio può essere utilizzato per aprire un portoncino elettrico, oppure un cancello elettrico, ecc...

Probabilmente l'uso che non farei di questo dispositivo è proprio quello di apertura garage, almeno di alcuni tipi!

Mi spiego...

Di solito la stragrande maggioranza dei garage che ho visto in vita mia hanno due pulsanti (salita e discesa) o una chiave che può essere girata in senso orario (salita) e in senso antiorario (discesa).

In questo caso non c'è modo di usare questo dispositivo che potrebbe comandare solo la salita o solo la discesa.

C'è però un altro tipo di serrande per garage (molto meno comune, almeno dalle mie parti) che funziona con un unico pulsante. L'unico pulsante funziona da salita, interruzione e discesa. Praticamente una centralina interna (o esterna) al motore cambia la funzione del pulsante ad ogni pressione.

In questo caso il Refoss Garage Opener funziona alla perfezione ed è perfettamente adatto allo scopo.

Una funzione che può far preferire l'uso di questo dispositivo, per esempio ad uno Shelly 1, è la presenza di un sensore magnetico che può monitorare lo stato di apertura e chiusura della serranda al di là del fatto che essa sia stata aperta via smartphone o manualmente. 

Si tratta di un sensore praticamente identico ad un qualsiasi sensore porta finestra, con la differenza che viene alimentato direttamente dal Refoss RSG100 al quale si collega tramite un lungo cavo in dotazione.

Questo sensore permette di ricevere una notifica ogni volta che la serranda viene aperta o chiusa (anche manualmente).

COME INSTALLARE IL DISPOSITIVO

Come accennato ad inizio guida, il Refoss RSG100 è dotato di due fili elettrici in uscita presaldati che vanno collegati in parallelo al pulsante manuale di apertura della propria serranda.

Nonostante i fili siano Blu e Marrone, che di solito sta ad indicare Fase e Neutro, non presentano alcuna tensione in uscita, ma vengono semplicemente chiusi, da un relè interno al dispositivo, per qualche instante.

Meross mette a disposizione un'immagine che mostra come eventualmente fare delle prove preliminari per individuare il punto su cui collegare i due fili.

Se non sapete bene dove mettere le mani fatevi aiutare da un esperto perchè, se doveste malauguratamente mettere in corto la 220V, potreste fare danni a cose o persone!

Detto ciò, andiamo a guardare l'immagine esplicativa.

Si tratta di ponticellare con una pinza i due contatti provenienti dal pulsante manuale. Nel caso in cui così facendo otteniate l'apertura o la chiusura della serranda avrete trovato i contatti giusti su cui collegare il Refoss RSG100.

Nel caso invece vediate scintille... ehm... ve l'avevo detto di farvi aiutare! :D :D :D

A questo punto non vi rimarrà altro da fare che montare il sensore magnetico. Tale sensore è composto in due parti, una passiva fatta solo da una calamita e una attiva che contiene il sensore vero e proprio.

La calamita è libera naturalmente da cavi e va collegata nella parte della serranda che si muove (sale e scende).

Il sensore con il cavo invece va montato sul battente della basculante o sul telaio della serranda in modo che quando sia chiusa sia a contatto con l'altro elemento. Il lungo cavo in dotazione agevolerà questa operazione.

Come configurarlo ed utilizzarlo da smartphone

Per prima cosa sarà necessario scaricare dallo store del nostro telefono l'applicazione Meross disponibile Qui (per Android) e Qui (per iOS). Una volta scaricata l'applicazione create un account, se non lo avete già creato, e assicuratevi di connettere il vostro telefono alla stessa rete wifi dove vorrete che il vostro dispositivo Meross (o Refoss è la stessa cosa) vada a funzionare.

Vi ricordo che i dispositivi Meross supportano solamente la frequenza di 2,4 GHz quindi nel caso siate collegati a 5GHz l'accoppiamento non andrà a buon fine, assicuratevi quindi che il vostro telefono sia connesso al WiFi a 2,4 GHz.

Successivamente alimentate il dispositivo e seguite la procedura guidata per l'aggiunta di un nuovo dispositivo tramite app.

In ogni caso nel video che trovate a fine articolo vedrete un esempio pratico di installazione del tutto.

Come tutti i dispositivi Meross e Refoss in questo caso, potrete associarli al vostro Google Assistant per gestirli con la voce.

Da notare l'interessantissima funzione di sicurezza tramite PIN. Di cosa si tratta?

Sarà possibile impostare un pin di sicurezza (5 cifre) direttamente all'interno dell'app, che verrà richiesto in Google Assistant dopo il comando vocale. In questo modo potrete evitare che qualcuno dica "OK Google" e apra il vostro Garage a vostra insaputa.

Credo di aver detto veramente tutto, se avete ancora qualche dubbio o domanda da pormi vi aspetto nei commenti qui sotto!

domotica
meross
Casa Smart
Apri Garage

Vincenzo Caputo

Nato a Matera, il 1° novembre 1977. Sono da sempre appassionato di tecnologia con esperienza lavorativa ventennale nel settore IT. Mi piace sperimentare e cercare sempre nuove soluzioni e soprattutto mi piace comunicare le mie esperienze agli altri.
Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

18,600 iscritti

Seguimi su Facebook

Seguimi su Facebook

2,700 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

1,000 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Categorie
Zemismart
33 articoli
Guide
24 articoli
Home Assistant
22 articoli
Domotica
22 articoli
Tasker
20 articoli
Audio-Video
20 articoli
Post piu letti
Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Tutti pazzi per Shelly - la nostra prova dello Shelly 1
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova

Supportami