Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy

Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.

Tipologie di Cookie

Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<

Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/PH17191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/PH19214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

Tasker

Mille modi per usare AutoRemote - Realizziamo una Post-it chat con Tasker

Autore: Vincenzo Caputo | Data: 06 aprile 2019

Nei vari progetti che ho realizzato nel tempo con Tasker, ho fatto largamente uso di uno dei Plugin più utili realizzati per Tasker, ma mi sono accorto di non aver mai dedicato un articolo di approfondimento alla configurazione e all'uso di questo indispensabile Plugin. Stiamo parlando, come avrete già intuito dal titolo dell'articolo, di AutoRemote.

AutoRemote è un'app per Android e nello stesso tempo un plug-in per Tasker, che consente a un dispositivo Android di comunicare con altri dispositivi Android (ma anche con computers), senza utilizzare metodi "normali" come SMS o e-mail.

Può trasferire informazioni e attivare eventi sugli altri dispositivi e anche inviare risposte.

AutoRemote è disponibile solo per Android (così come Tasker) in versione gratuita (con limiti sulla quantità dei caratteri trasferibili) o a pagamento (senza alcun limite).

https://play.google.com/store/apps/details?id=com.joaomgcd.autoremote&hl=en

Come dicevamo ad inizio articolo, i dispositivi mobili possono già comunicare tra loro, ma in modi progettati pensando all'utente: SMS, e-mail, chat video, IM e così via. AutoRemote invece è un sistema di comunicazione progettato per fare in modo che i dispositivi possano comunicare tra di loro, senza che l'utente debba fare parte necessariamente del processo di comunicazione. Permette di inviare messaggi tra dispositivi registrati come gruppo, istantanei e senza disturbare l'utente. Per esempio il tuo telefono potrebbe avvisarti che la batteria del tablet si sta esaurendo dopo giorni di inattività.

Oppure un telefono potrebbe avvisare un altro telefono che ha ricevuto un SMS ed inviarne il contenuto. 

Un dispositivo Android potrebbe comunicare la sua posizione geografica ad un altro dispositivo, oppure semplicemente inviargli un messaggio che funga da trigger per il destinatario.

Vi ricordate il famoso progetto che ho proposto qualche tempo fa per creare un sistema di rilevazione satellitare tramite Tasker?

Come realizzare un antifurto satellitare con uno smartphone e Tasker 

Quel sistema trasferiva le coordinate geografiche proprio tramite AutoRemote.

AutoRemote offre a due dispositivi il canale necessario per comunicare questo tipo di informazioni. Inoltre può essere usato per aggirare il problema di comunicazione tra dispositivi che sono sotto reti non pubbliche, quindi non visibili direttamente tra di loro, come per esempio la maggior parte delle reti 4G.

COME INIZIARE

Una volta installato e aperto, Autoremote recupererà il tuo URL personale, che sarà nel formato http://goo.gl/RandomCharacters. Questo URL viene utilizzato sia per registrare il dispositivo su altri dispositivi, sia per accedere alla pagina Web di AutoRemote. L'apertura dell'URL in un browser ti presenterà una pagina in cui è possibile inviare messaggi al dispositivo, nonché le istruzioni per accedere al secondo codice personale di AutoRemote (di cui però non parliamo in quest'articolo).

Nell'app, puoi accedere al menu per accedere all'elenco dei dispositivi registrati. Qui puoi registrare un nuovo dispositivo utilizzando l'URL personale di quel dispositivo. Dovrete farlo su entrambi i dispositivi in modo che entrambi possano inviare messaggi all'altro. Qualsiasi dispositivo registrato in questo elenco sarà disponibile come opzione quando si invia un messaggio tramite Tasker.

Per verificare che i due (o più) dispositivi "accoppiati" siano stati configurati correttamente potete provare ad aprire una qualsiasi pagina web da uno degli smartphone e poi a condividerla come indicato nella seguente figura, scegliendo la voce Remore Open Url. Nelle schermata successiva scegliete il dispositivo di destinazione nel campo Device e poi fate tap su Send Url.

A questo punto dovreste vedere la pagina web condivisa aprirsi sul dispositivo di destinazione. Questo naturalmente è solo un piccolo esempio di quello che si può fare con AutoRemote.

Come detto in apertura, AutoRemote è anche e soprattutto un plug-in di Tasker. All'interno di Tasker potremo utilizzarlo sia come azione che come evento. Nell'esempio che segue lo troveremo in tutte e due le forme e comunque nel video di fine articolo spiegherò bene mostrandovi come fare.

Ora proseguiamo con un esempio un po' più complesso che coinvolge anche Tasker ed altri Plug-in. Girando in rete (quindi non è una mia idea originale, anzi colgo l'occasione per fare i miei complimenti al mitico Mat di notenoughtech.com) ho trovato un simpatico progetto che usa AutoTools (un altro plug-in per Tasker) in grado, tra le altre cose, di creare dei simpatici post-it virtuali sulla home dei nostri Smartphone.

Useremo AutoRemote per trasferire un testo da uno smartphone ad un altro realizzando una vera e propria Post-it Chat.

I plugin di Tasker che useremo in questo progetto sono

Naturalmente avrete bisogno anche di Tasker installato almeno su due dispositivi.

Scaricate l'intero progetto ed importatelo nel vostro Tasker su ognuno dei due dispositivi che volete utilizzare per la prova.

https://drive.google.com/file/d/0B2LdIeS5yq1vSGUxTzI1TERDQ3BER0EwajdFb043aWpGV2hV/view?usp=sharing

Dovrete solamente collegare il task PostItBase sulla home del vostro smartphone personalizzando al suo interno i campi Title e Text a vostro piacimento. Questo rappresenterà il post-it per iniziare la conversazione.

Personalizzate successivamente, nel task messaggio, l'azione numero 2. Questa è l'azione di AutoRemote che trasferisce il contenuto di quello che scriverete nel post-it. Naturalmente dovrete personalizzare il Recipient (dispositivo di destinazione) e il message solo nella parte del nome (nel mio caso Vincenzo).

Se tutto è andato per il verso giusto potrete scrivere del testo nei post-it da uno smartphone o dall'altro e vedrete apparire il testo scritto dall'altro lato, esattamente come in una chat!

Qui di seguito un diagramma riassuntivo che dovrebbe chiarirvi ulteriormente, almeno a livello logico, come funziona il tutto

Si parte dal primo task PostItBase che va lanciato manualmente (un semplice tap se lo avete collegato sulla home). Appena scrivete del testo nel post-it, questo scatenerà un evento di AutoApps vedete infatti la prima freccia (nera) che va esattamente verso quel profilo. 

AutoApps a sua volta aziona il task Messaggio (freccia rossa... non il treno! :D) che si occuperà di incapsulare il testo scritto nel post-it in una variabile e la consegnerà ad autoremote che provvederà a trasferirla al dispositivo di destinazione (freccia blu).

A destinazione AutoRemote riceverà il messaggio e lo inoltrerà al task PostItMio sempre del dispositivo di destinazione. Questo task si occuperà di creare un post-it sulla Home con il testo inoltrato.

Il tutto funzionerà naturalmente anche nel verso opposto.

Ora come al solito vi lascio al video di fine articolo dove potrete vedere la post-it chat in azione tra il mio tablet e il mio smartphone! Buona visione!

 

tasker
AutoRemote
AutoApps
AutoTools

Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Consigliati da noi

Categorie

Domotica
103 articoli
Info
16 articoli
Auto-Moto
13 articoli
L'angolo dei lettori
12 articoli
Audio-Video
10 articoli
Promo
8 articoli

Post piu letti

Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Comandiamo un Relè RF eMylo tramite Broadlink RM PRO

Supportami