Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy
Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.
Tipologie di Cookie
Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/Pstrong7191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/Pstrong9214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

di Vincenzo Caputo

Domotica

Come realizzare un Termostato Smart con Tasker e un relè eMylo

Data: 18 febbraio 2018

LE COSE DI CUI HAI BOSOGNO PER QUESTO PROGETTO:

Il progetto per sostituire il classico termostato casalingo con una più avanzata unità domotica è un idea che mi stuzzica da diversi anni. Devo aver fatto una ricerca almeno una decina di anni fa per la prima volta e in circolazione non si trovava veramente nulla da poter acquistare. Poi pian piano sono apparsi timidamente i primi termostati smart molto costosi (come tutte le novità tecnologiche) tipo il Nest e pochi altri.

Oggi comprare un termostato smart è veramente alla portata di tutti, ma da buon smanettone mi sono cimentato ugualmente per ralizzare qualcosa di personalizzato che mi potesse dare quel di più che solo una soluzione su misura può dare e sopratutto per la soddisfazione di realizzare da solo qualcosa che funziona (cit. Ho inventato qualcosa che funziona!...).

In realtà non è la prima volta che mi misuro con questo argomento ed in passato ho sperimentato diverse soluzioni passando dalla primissima versione che utilizzava un vecchio Galaxy S4 come sensore di temperatura ambiente, alla revisione con termometro realizzato con Raspberry, alla soluzione lato caldadia con presa smart e relè passo passo, a quella con relè classico. Tutte soluzioni puù o meno affidabili e più o meno complesse. Quest'ultima versione probabilmente è la più matura di quelle realizzate fin'ora tant'è che sta funzionando da diverse settimane nella mia abitazione sotto costante monitoraggio per capire se ci possono essere delle ulteriori criticità da risolvere e affinamenti da fare.

Ed eccomi qui a condividere con voi quello che ho messo a punto negli ultimi giorni:

Intanto come potrete facilmente notare dalla lista della spesa in alto, per questo progetto, ci avvarremo degli ormai onniopresenti relè eMylo, che naturalmente piloteremo tramite il Broadlink RM pro e il relativo plugin per Tasker RM Plugin. Per il monitoraggio della temperatura ambiente useremo il Broadlink A1 un dispositivo di cui potete trovare un articolo ed un video al seguente QUI.

Riassumo brevemente come funziona il sistema:

  1. Tasker legge tramite l'RM plugin ogni due minuti la temperatura ambiente dal Broadlink A1 e la conserva in una variabile. 
  2. Noi, sempre tramite Tasker, valorizziamo una seconda variabile dove impostiamo la temperatura desiderata in casa.
  3. Tasker attraverso due profili si occupa di confrontare queste due variabili e di azionare il relè sulla caldaia se la temperatura ambiente rilevata è più bassa di quella richiesta, o disattivare il relè in caso contrario. 

Chiaramente in precedenza dovremo aver clonato tramite il Broadlink RM pro i codici RF per l'attivazione/disattivazione del relè per averli disponibili dentro Tasker.

Riassumo brevemente i passi principali da fare per replicare la mia configurazione:

  1. Impostate il relè eMylo in modalità INTERRUTTORE A COMMUTAZIONE, di seguito un immagine che dovrebbe chiarire come fare 
  2. Collegare il relè in caldaia. Di solito la caldaia è collegata ad un termostato che non fa altro che chiudere un contatto (unire due fili per dirla breve) quando la temperatura scende sotto una certa soglia (preimpostata). Quindi è corretto dire che dal termostato partono due fili che arrivano in caldaia. Se prendessimo manualmente questi due fili e li unissimo vedremmo la caldaia partire e al contrario la vedremmo spegnersi in caso distaccassimo i due fili. Dobbiamo quindi individuare dove finiscono i due fili del vecchio termostato e scollegarli. Poi utilizzeremo altri due fili per collegare li stessi contatti sul nostro relè al pin COM e NO (non ha importanza il verso). Naturalmente dovremo alimentare il relè con fase e neutro della 220v (fate molta attenzione a lavorare con la corrente staccata per la vostra sicurezza).
  3. Programmare Tasker con i Task che allego di seguito che naturalmente andranno personalizzati. La cartella con i Task mostrati nel video la potete scaricare QUI.

I task che trovate nella cartella sono 4 e servono rispettivamente a:

  • Acquisire la temperatura ambiente tramite il Broadlink A1
  • Indicare al sistema qual'è la temperatura che desideriamo raggiungere in casa
  • Attivare il relè, quindi accendere la caldaia
  • Disattivare il relè, quindi spegnere la caldaia

Dovrete naturalmente collegare questi task a dei profili di Tasker, ma qui vi rimando al video perchè probabilmente è il modo migliore per mostrarvi come ho pensato il sistema. Aspetto numerosi i vostri consigli e suggerimenti per migliorare ulteriormente il tutto. Buona visione!

domotica
android
tasker
Broadlink
eMylo

Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

15,500 iscritti

Seguimi su Facebook

Seguimi su Facebook

2,672 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

878 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Consigliati da noi
Categorie
Domotica
137 articoli
L'angolo dei lettori
16 articoli
Info
16 articoli
Audio-Video
14 articoli
Auto-Moto
13 articoli
Promo
9 articoli
Post piu letti
Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova
Tutti pazzi per Shelly - la nostra prova dello Shelly 1

Supportami