Questo sito si serve dei cookie tecnici di Google per l'erogazione dei servizi e ospita cookie di profilazione di terze parti, utilizzati per la personalizzazione degli annunci pubblicitari. Cliccando su "OK" o proseguendo nella navigazione si acconsente tacitamente al loro uso.
Informativa estesa

Cookie Policy
Uso dei cookie

Il "Sito" (www.vincenzocaputo.com) utilizza i Cookie per rendere i propri servizi semplici e efficienti per l’utenza che visiona le pagine di www.vincenzocaputo.com. Gli utenti che visionano il Sito, vedranno inserite delle quantità minime di informazioni nei dispositivi in uso, che siano computer e periferiche mobili, in piccoli file di testo denominati “cookie” salvati nelle directory utilizzate dal browser web dell’Utente. Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.

Analizzandoli in maniera particolareggiata i nostri cookie permettono di:

  • memorizzare le preferenze inserite;
  • evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password;
  • analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da www.vincenzocaputo.com per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti.
Tipologie di Cookie
Cookie tecnici

Questa tipologia di cookie permette il corretto funzionamento di alcune sezioni del Sito. Sono di due categorie: persistenti e di sessione:

  • persistenti: una volta chiuso il browser non vengono distrutti ma rimangono fino ad una data di scadenza preimpostata
  • di sessione: vengono distrutti ogni volta che il browser viene chiuso

Questi cookie, inviati sempre dal nostro dominio, sono necessari a visualizzare correttamente il sito e in relazione ai servizi tecnici offerti, verranno quindi sempre utilizzati e inviati, a meno che l’utenza non modifichi le impostazioni nel proprio browser (inficiando così la visualizzazione delle pagine del sito).

Cookie analitici

I cookie in questa categoria vengono utilizzati per collezionare informazioni sull’uso del sito. www.vincenzocaputo.com userà queste informazioni in merito ad analisi statistiche anonime al fine di migliorare l’utilizzo del Sito e per rendere i contenuti più interessanti e attinenti ai desideri dell’utenza. Questa tipologia di cookie raccoglie dati in forma anonima sull’attività dell’utenza e su come è arrivata sul Sito. I cookie analitici sono inviati dal Sito Stesso o da domini di terze parti.

Cookie di analisi di servizi di terze parti

Questi cookie sono utilizzati al fine di raccogliere informazioni sull’uso del Sito da parte degli utenti in forma anonima quali: pagine visitate, tempo di permanenza, origini del traffico di provenienza, provenienza geografica, età, genere e interessi ai fini di campagne di marketing. Questi cookie sono inviati da domini di terze parti esterni al Sito.

Cookie per integrare prodotti e funzioni di software di terze parti

Questa tipologia di cookie integra funzionalità sviluppate da terzi all’interno delle pagine del Sito come le icone e le preferenze espresse nei social network al fine di condivisione dei contenuti del sito o per l’uso di servizi software di terze parti (come i software per generare le mappe e ulteriori software che offrono servizi aggiuntivi). Questi cookie sono inviati da domini di terze parti e da siti partner che offrono le loro funzionalità tra le pagine del Sito.

Cookie di profilazione

Sono quei cookie necessari a creare profili utenti al fine di inviare messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall’utente all’interno delle pagine del Sito.

www.vincenzocaputo.com, secondo la normativa vigente, non è tenuto a chiedere consenso per i cookie tecnici e di analytics, in quanto necessari a fornire i servizi richiesti.

Per tutte le altre tipologie di cookie il consenso può essere espresso dall’Utente con una o più di una delle seguenti modalità:

  • Mediante specifiche configurazioni del browser utilizzato o dei relativi programmi informatici utilizzati per navigare le pagine che compongono il Sito.
  • Mediante modifica delle impostazioni nell’uso dei servizi di terze parti

Entrambe queste soluzioni potrebbero impedire all’utente di utilizzare o visualizzare parti del Sito.

Siti Web e servizi di terze parti

Il Sito potrebbe contenere collegamenti ad altri siti Web che dispongono di una propria informativa sulla privacy che può essere diverse da quella adottata da www.vincenzocaputo.com e che che quindi non risponde di questi siti.

Ultimo aggiornamento 8 marzo 2016

<Come disabilitare i cookie mediante configurazione del browser

Se desideri approfondire le modalità con cui il tuo browser memorizza i cookies durante la tua navigazione, ti invitiamo a seguire questi link sui siti dei rispettivi fornitori.

Mozilla Firefox https://support.mozilla.org/it/kb/Gestione%20dei%20cookie
Google Chrome https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it
Internet Explorer http://windows.microsoft.com/it-it/windows-vista/block-or-allow-cookies
Safari 6/7 Mavericks https://support.apple.com/kb/Pstrong7191?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari 8 Yosemite https://support.apple.com/kb/Pstrong9214?viewlocale=it_IT&locale=it_IT
Safari su iPhone, iPad, o iPod touch https://support.apple.com/it-it/HT201265

Nel caso in cui il tuo browser non sia presente all'interno di questo elenco puoi richiedere maggiori informazioni inviando una email all'indirizzo info@nibirumail.com. Provvederemo a fornirti le informazioni necessarie per una navigazione anonima e sicura.

Questa pagina è stata generata ed è ospitata sul portale nibirumail.com - Il contenuto di questa pagina è stato generato 08 marzo 2016 attraverso il servizio Cookie Policy Generator. Il marchio Nibirumail e le aziende ad esso collegate non sono responsabili per informazioni erronee o non più aggiornate. Se desideri ricevere una versione aggiornata di questi contenuti contatta il proprietario di dalla pagina precedente.

OK

di Luigi Duchi

Shelly

Shelly Dimmer - collegamenti, funzionamento ed integrazione in Home Assistant

Data: 21 novembre 2019

L'attesa è finalmente terminata! Dopo un pò di problemini lato software da sistemare, Allterco (casa costruttrice dei prodotti della famiglia Shelly) ha dato via alla spedizione del primo lotto di Shelly Dimmer.

Vi dico subito che lo Shelly Dimmer è disponibile su Amazon al seguente link:

https://amzn.to/2QBsX7t

Oppure sullo store ufficiale al seguente link:

https://shop.shelly.cloud/shelly-dimmer-wifi-smart-home-automation#58

Questo dispositivo, come si intuisce dal nome, serve per poter variare di intensità luminosa una lampada ad esso collegata.

Come sempre Shelly ci ha abituato a dispositivi di ridotte dimenzioni, il device che recensiamo oggi non fa eccezione e misura appena 

42 x 36 x 14 mm (LxWxH)

Nonostante il ridotto ingombro, al suo interno lo Shelly Dimmer ospita diversi sistemi di sicurezza.

Primo fra tutti il sensore di temperatura interno come sistema di protezione da surriscaldamento. Se la temperatura del PCB supera un livello di pericolo per qualsiasi motivo, il dispositivo si spegne.

Inoltre il relè disattiverà immediatamente il circuito alla rilevazione di un consumo superiore all'impostazione di sovraccarico definita.

Ciò li rende molto sicuri nell'installazione nei nostri impianti elettrici.

L'azienda AVVERTE CHE PER NESSUN MOTIVO si deve collegare allo Shelly Dimmer un ventilatore a soffitto o comunque qualcosa con motore elettrico, lo shelly dimmer si danneggerebbe e probabilmente lo farebbe anche la ventola ad esso collegata creando una situazione di potenziale pericolo.

Come avrete intuito, lo Shelly Dimmer riesce anche a misurare il consumo della lampada ad esso connessa riportando i dati nell'interfaccia grafica di controllo. 

Questa una rapida occhiata all'interfaccia web raggiungibile connettendosi (tramite un browser web) all'indirizzo ip locale del dispositivo, oppure mediante l'applicazione Shelly Cloud disponibile su Google Play (scaricabile QUI) o su App Store della Apple (scaricabile QUI).

Come potrete osservare viene indicata anche la percentuale di illuminazione che va da 0 a 100%, sarà possibile variare questo valore spostando il cursore sullo slider fermandosi alla percentuale desiderata.

E' indicato di non connettere un carico superiore ai 220Watt, che per il solo utilizzo di una lampada, è più che sufficiente.

Il dimmer si integra perfettamente nei nostri impianti elettrici essendo un prodotto certificato CE, godendo inoltre delle seguenti certificazioni:

  • RE Directive 2014/53/EU
  • LVD 2006/95/WE
  • EMC 2004/108/WE
  • RoHS2 2011/65/UE

Le ridotte dimensioni ne consentono anche l'inserimento in scatola 503, nel caso in cui non si riescano a montare nella scatola di derivazione (scelta che mi sento di consigliarvi).

Esiste la possibilità di collegamento in varie modalità, andiamo a vederle:

questa è la modalità singolo interruttore: si comanderà oltre che dall'app anche dall'interruttore fisico sul muro; 

con questa modalità invece uno dei due interruttori comanderà l'accensione l'altro la dimmerazione;

ovviamente si potrà fare una serie composta da deviatori e invertitori, situazione molto comune negli appartamenti per poter accendere il punto luce da più punti;

e qui la situazione che personalmente più mi aggrada: una serie di pulsanti. Potrete utilizzarne quanti ne volete, purchè portino sul morsetto sw la fase. Prestate molta attenzione in quanto spesso negli impianti casalinghi sul pulsante è portato il neutro e non la fase, situazione non adatta per questa tipologia di collegamento.

Shelly Dimmer esiste in 2 versioni, questa che sto recensendo è la versione SL, una versione che riesce a funzionare senza il neutro di alimentazione ma solo con la fase, perdendo la possibilità di funzionare come lettore di consumi e supportando una varietà più limitata di lampade. Purtroppo non ho avuto ancora l'opportunità di testarlo per vedere le effettive differenze.

Come tutti gli altri dispositivi della famiglia Shelly anche questo è pienamente compatibile con gli assistenti vocali, tramite Google Home o Amazon Alexa si potrà accendere e spegnere il dispositivo o regolare il livello luminoso desiderato.

Shelly da sempre da la possibilità di cambiare firmware al suo dispositivo senza invalidare la garanzia mediante le gpio messe a disposizione sul corpo del dispositivo stesso.

Tuttavia anche con il firmware originale sarà possibile attivare il protocollo MQTT escludendo di fatto il cloud e avendo il pieno controllo del dispositivo sotto rete locale.

Questa operazione è l'ideale per gestire i propri dispositivi con controller esterni come l'ormai noto Home Assistant.

Una volta attivato il protocollo MQTT sul dispositivo, riportando i dati del vostro broker MQTT, sarà possibile inserire il dispositivo nella configurazione di Home Assistant.

Lo potrete inserire nel file light.yaml (se non avete questo file createlo allo stesso livello del file configuration.yaml) ricordandovi di inserire la stringa 

light: !include lights.yaml

per abilitare l'inclusione del file light.yaml appena creato.

Aprite il file light.yaml e copiate le seguenti stringhe:

  - platform: mqtt
    schema: template
    name: shelly dimmer
    command_topic: "shellies/shellydimmer-12345/light/0/set"
    state_topic: "shellies/shellydimmer-12345/light/0/status"
    command_on_template: >
      {"turn": "on"
      {%- if brightness is defined -%}
      , "brightness": {{brightness | float | multiply(0.3922) | round(0)}}
      {%- endif -%}
      }
    state_template: '{%- if value_json.ison %}on{% else %}off{% endif %}'
    brightness_template: '{{ value_json.brightness | float | multiply(2.55) | round(0) }}'
    command_off_template: '{"turn":"off"}'
    qos: 0

ovviamente andrete a variare il nome del dispositivo e i numeri identificativi del prodotto, quelli che io ho indicato con 12345. Salvate e riavviate e vi ritroverete con il vostro dimmer in funzione su Home Assistant.

Vi ricordo che lo Shelly Dimmer è disponibile su Amazon al seguente link:

https://amzn.to/2QBsX7t

Vi lascio ora al video di fine articolo dove potrete osservare il dispositivo in azione!

 

domotica
Shelly
MQTT
Casa Smart
Dimmer
Shelly dimmer
Home Assistant

Luigi Duchi

Nato a Grosseto il 24 Dicembre 1982 perito elettrotecnico che lavora nel mondo della domotica e installazione di impianti elettrici, impianti di allarmi, videosorveglianza e automazioni in genere. Appassionato da sempre di tecnologia e aperto alla conoscenza di nuove soluzioni.
Seguimi su Youtube

Seguimi su Youtube

18,900 iscritti

Seguimi su Facebook

Seguimi su Facebook

2,700 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi su Telegram

1,000 iscritti

Seguimi su Youtube

Seguimi via RSS

Categorie
Zemismart
33 articoli
Guide
24 articoli
Home Assistant
23 articoli
Domotica
22 articoli
Audio-Video
21 articoli
Tasker
20 articoli
Post piu letti
Funzionamento Relè eMylo come deviatore
Riprogrammare Sonoff Smart Switch Basic con Firmware Tasmota
Tutti pazzi per Shelly - la nostra prova dello Shelly 1
Come integrare Sonoff switch in Home Assistant tramite IFTTT
Autoradio Android ATOTO A61721P - La Prova

Supportami